Clicca sul seguente link Overflux per aprire in una nuova finestra il catalogo del prodotto nel formato PDF.

L’aspetto esteriore e le caratteristiche tecniche possono essere modificati in qualunque momento e senza preavviso.

———————————————————————————————————————

Dal 1974 la Fluxinos è un’azienda leader nella produzione di pompe solari. Alla attuale produzione di pompe sommerse a pistoni, che possono lavorare in acque sabbiose o a secco per giorni, abbiamo affiancato una nuova serie di pompe sommerse a girante sempre funzionanti a pannelli solari: le Overflux.

Le caratteristiche principali sono una prevalenza massima fino a 225 metri e una portata massima di 23.000 litri/ora con un piccolo impianto fotovoltaico da 1,3 Kw a 5,6 Kw.

pompe solari Overflux, solar pumps Overflux

pompe solari Overflux, solar pumps Overflux

Controller Overflux

Controller Overflux

———————————————————————————————————————

Overflux 1

APPLICAZIONI

Per il sollevamento dell’acqua da pozzi profondi in impianti alimentati da energia solare.

CARATTERISTICHE

L’innovativo impianto si compone di tre elementi:
• i pannelli fotovoltaici
• controller
• l’elettropompa

Il controller lavora in presenza della tensione fornita dai pannelli fotovoltaici, in assenza della quale l’impianto non funziona. Non necessita di batterie d’accumulo per l’energia elettrica in quanto, con questo sistema, l’acqua viene pompata e stoccata durante il giorno, per l’eventuale utilizzo durante la notte. Il controller viene fornito con un trasduttore di pressione: per un corretto funzionamento deve essere alimentato a 130 Vcc (max 15 A). Il controller opportunamente installato e tarato, può spegnere l’elettropompa in caso di mandata chiusa, è dotato di marcia a secco e blocca il motore in caso di assorbimento eccessivo. L’elettropompa funziona con una tensione di lavoro trifase 230 V; ciò fa sì che gli assorbimenti siano particolarmente contenuti. L’elettropompa è fornita con 30 m di cavo elettrico H07RN-F.

CONDIZIONI DI LAVORO

• Il controller deve essere posizionato in ambiente protetto e ventilato.
• Temperatura di esercizio controller: min 5°C – max 40°C.
• Liquido pompato: acqua pulita non aggressiva, priva di sedimenti solidi.
• La pompa non può girare a secco.
• Corpo pompa sempre completamente immerso.
• Temperatura del liquido pompato: min 5°C – max 30°C.
• Posizione di funzionamento elettropompa verticale.
• Numero max avviamenti orari elettro-pompa: 20.

———————————————————————————————————————

Overflux 2 / 3

APPLICAZIONI

Per il sollevamento dell’acqua da pozzi profondi in impianti alimentati da energia solare.

CARATTERISTICHE

L’innovativo impianto si compone di tre elementi:
• i pannelli fotovoltaici
• controller
• l’elettropompa

Il controller lavora in presenza della tensione fornita dai pannelli fotovoltaici, in assenza della quale l’impianto non funziona. Non necessita di batterie d’accumulo per l’energia elettrica in quanto, con questo sistema, l’acqua viene pompata e stoccata durante il giorno, per l’eventuale utilizzo durante la notte. Per un corretto funzionamento il controller deve essere alimentato a 320 Vcc o 560 Vcc. Il controller, opportunamente installato e tarato, può spegnere l’elettropompa in caso di mandata chiusa, è dotato di marcia a secco e blocca il motore in caso di assorbimento eccessivo. L’elettropompa funziona con una tensione di lavoro trifase 230 V e trifase 400 V; ciò fa sì che gli assorbimenti siano particolarmente contenuti.

CONDIZIONI DI LAVORO

• Il controller deve essere posizionato in ambiente protetto e ventilato.
• Temperatura di esercizio controller: min 5°C – max 50°C.
• Liquido pompato: acqua pulita non aggressiva, priva di sedimenti solidi.
• La pompa non può girare a secco.
• Corpo pompa sempre completamente immerso.
• Temperatura del liquido pompato: min 5°C – max 30°C.
• Posizione di funzionamento elettropompa verticale.
• Numero max avviamenti orari elettro-pompa: 20.

Domande e risposte frequenti

F.A.Q. – pompe a energia fotovoltaica

1) fino a che profondità possono essere utilizzate?

La prevalenza massima di utilizzo è di 225 m. Questa misura è comprensiva sia della profondità dell’acqua che dell’altezza di mandata in superficie  (es.: livello acqua nel pozzo 70 m.+ altezza da terra del serbatoio 5 m. =  75 m. di prevalenza totale)

2) a che distanza dal pozzo si può portare l’acqua?

Un eventuale serbatoio di raccolta può essere posizionato anche a 2000 m. di distanza.

3) cosa succede se non c’è più acqua nel pozzo?

L’elettronica di gestione delle funzioni della pompa è in grado di controllare la variazione di corrente all’interno della pompa stessa (DRY CHECK).

4) che manutenzione è richiesta e dopo quanto tempo?

La pompa richiede una manutenzione estremamente ridotta, programmabile ad intervalli di 3/4 anni.

5) si può acquistare solo la pompa e abbinare pannelli fotovoltaici propri?

Si. E’ possibile utilizzare pannelli propri acquistando solamente pompa ed elettronica relativa.

6) in inverno funzionano lo stesso?

Si. Tutto dipende dalla quantità di luce solare a cui i pannelli possono attingere per dare energia alla pompa.

7) se la pompa viene installata in montagna c’è la possibilità che l’acqua nella tubazione geli. Cosa succede alla pompa?

Nel caso l’acqua nel tubo geli, la pompa si ferma automaticamente per poi riprendere il funzionamento una volta risolto il problema.

8) i pannelli fotovoltaici devono essere installati vicino al pozzo?

Non necessariamente. Possono anche essere installati lontano dalla pompa e dal pozzo. NATURALMENTE POTREBBE IN TAL CASO ESSERE NECESSARIO UTILIZZARE CAVI ELETTRICI DI SEZIONE MAGGIORE.

9) posso togliere la pompa da un pozzo e metterla in un altro?

Si. L’estrema facilità di installazione permette di spostare la pompa da un pozzo ad un altro senza nessun problema.

10) l’utilizzo di inseguitori solari (sun trackers) migliora le prestazioni della pompa?

Si. Anche del 30/40 %.

11) la presenza di sabbia o atro materiale in sospensione nell’acqua (fango, detriti, calcare), la danneggia?

Si, perché le sue parti meccaniche sono a diretto contatto con l’acqua.

12) è possibile utilizzare questa pompa per l’irrigazione?

Si. Questa pompa è particolarmente indicata per l’irrigazione a goccia, anche di importanti appezzamenti di terreno o numerose piante (oliveti, vigneti, orti di grandi dimensioni ecc.).

13) la sua installazione è difficile?

No. La sua installazione è di estrema facilità e non necessita di attrezzature speciali.

14) si possono installare più pompe nello stesso pozzo?

Si, se le sue dimensioni e la sua profondità lo consentono.

15) avendo a disposizione l’energia elettrica di rete, e’ consigliabile l’impiego di pompe solari?

da un punto di vista strettamente economico l’impiego di una pompa tradizionale ad energia di rete e’ consigliabile per potenze molto grandi oppure se il pozzo e’ vicinissimo alla rete elettrica.  se il pozzo e’ lontano ed e’ necessaria l’installazione di lunghi e grossi cavi elettrici, allora anche da un punto di vista strettamente economico e’ consigliabile una pompa fotovoltaica.

16) e’ possibile installare dei galleggianti di controllo nei serbatoi di accumulo o in eventuali serbatoi di alimentazione?

certamente.

 

Cavo – avvertenze

ATTENZIONE !!!

NON INCIDERE IL CAVO DI ALIMENTAZIONE: può provocare l’ingresso dell’acqua nel vano motore con conseguente danneggiamento.

Prestare particolare attenzione a non intaccare il cavo elettrico durante le operazioni di installazione, movimentazione e manutenzione .

Le giunzioni del cavo di alimentazione devono essere eseguite esclusivamente mediante guaina termoretraibile secondo le istruzioni fornite dalla Fluxinos Italia Srl.

L’eventuale danneggiamento della pompa dovuto all’ingresso di acqua dal cavo elettrico intaccato NON E’ COPERTO DA GARANZIA.

In caso di ritorno alla Fluxinos Italia Srl della pompa per manutenzione, si consiglia di rimandarla completa di tutto il cavo elettrico.

Se ciò non fosse possibile, TAGLIARE IL CAVO al di sopra della giunzione stagna.

Annunci